Utilizzo moderato dell’acqua

Holcim utilizza la risorsa “acqua” in tutti i processi di produzione: per il lavaggio del materiale raccolto nelle cave di aggregati, come materia prima nella produzione di calcestruzzo e come fluido di raffreddamento nella fabbricazione del cemento. Una parte dell’acqua utilizzata nei suddetti processi viene reimmessa da Holcim in cicli chiusi al fine di ridurre il consumo di acqua pulita.

 

Holcim utilizza la risorsa “acqua” in tutti i processi di produzione: per il lavaggio del materiale raccolto nelle cave di aggregati, come materia prima nella produzione di calcestruzzo e come fluido di raffreddamento nella fabbricazione del cemento. Una parte dell’acqua utilizzata nei suddetti processi viene reimmessa da Holcim in cicli chiusi al fine di ridurre il consumo di acqua pulita.
 
In totale Holcim Svizzera consuma ogni anno circa 1,5 milioni di metri cubi di acqua pulita, una cifra che corrisponde al consumo medio di 1800 economie domestiche. Anche per questo riteniamo fondamentale garantire una gestione responsabile di questa preziosa risorsa.

 

Ciclo chiuso dell’acqua utilizzata nelle cave di aggregati 

Holcim necessita la maggior parte dell’acqua per la frantumazione e la produzione di aggregati quali ghiaia e pietrisco. Qui l’acqua viene utilizzata per il lavaggio della materia prima, in parte per la relativa frantumazione e per la riduzione delle emissioni di polveri presso la zona di caricamento. L’acqua utilizzata nella produzione di aggregati viene convogliata in un circuito chiuso, affinché quella già usata per il lavaggio degli stessi possa essere riutilizzata. Le particelle fini dilavate vengono separate attraverso vasche di sedimentazione.


Riduzione del fabbisogno di acqua nella produzione del calcestruzzo

Nella produzione del calcestruzzo, l’acqua attiva il processo idraulico di presa del cemento, in cui gli aggregati si uniscono ad additivi per formare un materiale edile solido. Per produrre un metro cubo di calcestruzzo sono necessari circa 150 litri d’acqua. Le centrali di betonaggio di Holcim Svizzera sono dotate di un impianto idraulico a circuito chiuso, che consente di rendere l’acqua residua (ad es. l’acqua usata per lavare veicoli e tamburi) nuovamente utilizzabile per la produzione. In questo modo, negli anni passati Holcim è riuscita a ridurre costantemente il fabbisogno di acqua pulita per metro cubo di calcestruzzo prodotto. Anche l’acqua piovana viene utilizzata per la produzione del suddetto materiale. L’unico requisito per l’utilizzo dell’acqua industriale piovana è il controllo della relativa qualità, ad es. in termini di densità e percentuale di particelle solide presenti.
 

L’acqua come agente raffreddante

Nella produzione del clinker e del cemento, l’acqua viene utilizzata principalmente per il raffreddamento dei gas di scarico provenienti dal forno o, in determinati casi, per il loro lavaggio. Una grande quantità viene utilizzata come fluido di raffreddamento per monitorare la temperatura delle macchine. Presso le cave di pietra e le zone di estrazione, Holcim utilizza l’acqua anche al fine di ridurre le emissioni di polveri.

 

 

kieswerk 2

 

wasseraufbereitung