Susteno, il cemento a basso consumo di risorse

21 September 2020

Il settore delle costruzioni svolge un ruolo chiave nella transizione verso un’economia circolare. Holcim ha raccolto le sfide per un futuro più sostenibile. Questo è il motivo per cui investiamo continuamente nello sviluppo di materiali e soluzioni che tutelano le risorse naturali e chiudono i cicli dei materiali edili. Con lo sviluppo dell’innovativo cemento Susteno Holcim compie un altro significativo passo in questa direzione.

 

 

Nel 2018 abbiamo introdotto Susteno sul mercato svizzero: si tratta del primo e unico cemento a basso consumo di risorse in Europa, che come additivo di macinazione contiene un granulato misto trattato di alta qualità ottenuto da edifici demoliti. Fino all’autunno del 2020 sono già state utilizzate oltre 250’000 tonnellate di Susteno nelle costruzioni.

Chiudere i cicli dei materiali

L’uso di granulato misto trattato da edifici demoliti tutela le risorse primarie naturali come il calcare e la marna. Questo materiale di recupero consente al contempo di limitare la quantità di clinker nel cemento e di ridurre del 10% l’emissione di CO2 rispetto a un tradizionale cemento di massa svizzero. Attraverso il recupero e il riutilizzo del granulato misto trattato, Susteno risparmia il già limitato spazio nelle discariche, poiché la parte fine di questo materiale non viene smaltita come accaduto fino ad oggi. In questo modo è possibile evitare la formazione di una discarica ogni 5 anni. Il risultato è un cemento in grado, per la prima volta, di soddisfare tutti i criteri necessari per chiudere il ciclo di un materiale.

Upcycling di rifiuti da costruzioni in cemento di alta qualità

I requisiti di qualità richiesti agli aggregati riciclati per la fabbricazione di Susteno sono molto elevati e comprendono anche severi criteri di collaudo relativi alle dimensioni e al tipo dei granulati ma anche ai test chimici e minerali. La rigorosa gestione della qualità prevede un controllo del cemento e del calcestruzzo che va oltre i requisiti della norma, con l’obiettivo di garantire un cemento efficiente ed ecologico di alta qualità.

Dal cemento sostenibile ai calcestruzzi sostenibili

Da Susteno Holcim produce i calcestruzzi sostenibili Evopact, utilizzabili per tutte le applicazioni nell’ingegneria edile del soprasuolo e anche nei lavori di ingegneria del sottosuolo. In EvopactPLUS sono utilizzati anche aggregati riciclati. EvopactZERO, il primo calcestruzzo a impatto zero della Svizzera, compie un ulteriore passo avanti: in questo caso le emissioni di CO2 residue vengono compensate mediante progetti per la tutela del clima certificati.

 
 
susteno bild

 

Il valore aggiunto di Susteno

Susteno risparmia spazio in discarica: nel 2020 sono stati risparmiati oltre 1000 TIR di granulato misto.

Susteno riduce le emissioni di CO2: nel 2020 si sono raggiunte più di 7000 tonnellate.

I calcestruzzi con Susteno soddisfano le direttive di Minergie-ECO e dello standard Costruzione Sostenibile Svizzera (SNBS) per i prodotti da costruzione ecologici.

 

 

icon reduzierung des klinkeranteils