Holcim promuove la biodiversità

22 Maggio 2019
 

Il 22 maggio è la Giornata mondiale della biodiversità. Per Holcim la creazione di nuovi habitat per piante e animali rari è una tematica centrale. Oltre al fatto che oggi le cave di pietra e ghiaia costituiscono già delle superfici pioniere preziose, Holcim sta anche portando avanti un progetto pilota per favorire la biodiversità, che prevede la semina e la coltivazione sistematiche di tipiche piante autoctone a rischio.

 

Da decenni, la diversità biologica in Svizzera è notevolmente diminuita e l’habitat a disposizione di specie animali e vegetali rare si riduce sempre di più. Pertanto, il Consiglio federale ha inserito la promozione della biodiversità tra gli obiettivi nazionali. In tale contesto, le cave di ghiaia e pietra rivestono un ruolo fondamentale poiché le zone di estrazione presenti e passate si rivelano ideali per le cosiddette superfici pioniere, ormai sempre più rare nel paesaggio coltivabile odierno. 

Tentativi di insediamento di piante rare come salvia comune o caglio zolfino

Holcim attribuisce un’importanza centrale alla promozione della biodiversità. Pertanto, l’azienda intende sfruttare al meglio le opportunità offerte dalle proprie zone di estrazione come potenziali oasi di biodiversità mediante interventi mirati. Insieme ad esperti del settore, Holcim ha avviato degli esperimenti in determinati luoghi sull’intero territorio svizzero con l’obiettivo di assicurare la rapida diffusione delle specie insediate all’interno di tali aree. Il ripopolamento ha riguardato piante quali la saponaria di roccia, la salvia comune, il garofanino di Fleischer o il caglio zolfino.

Mediante la semina e la coltivazione mirate si intende offrire alle piante un vantaggio temporale rispetto alla diffusione naturale, affinché possano insediarsi e diffondersi in modo duraturo. Senza tali misure, queste specie vegetali impiegherebbero molto più tempo per raggiungere le zone di estrazione e crescervi.

Aree verdi nel cementificio

La biodiversità è protagonista non solo nelle zone di estrazione, ma anche nelle aree degli stabilimenti. La scorsa primavera i collaboratori del cementificio di Siggenthal hanno iniziato ad allestire con pochi sforzi dei nuovi spazi verdi nell’area dello stabilimento, che non sono semplicemente un piacere per gli occhi, ma offrono anche un valore aggiunto dal punto di vista ecologico. Tale progetto prevede ad esempio la creazione di pozze e la semina di prati con tanti fiori. 

 
pflanzen epilobium fleischeri fleischers weidenroeschen 1
Garofanini nella cava di ghiaia di Oberdorf: per favorire la diffusione di questa specie si sono prelevate delle sementi dalle piante esistenti per poi distribuirle in altri punti dell’area.

 

 

img 5961
Un normale terreno erboso viene fresato in vista della semina di un prato fiorito.