Geocycle e Holcim avviano un progetto pilota per il recupero del fosforo dai fanghi di depurazione

17 Dicembre 2020

Il fosforo è una sostanza nutritiva essenziale per tutti gli esseri viventi e una risorsa non rinnovabile. Nell’agricoltura è utilizzato come concime, ma è indispensabile anche nell’uso industriale. Le riserve di fosfato nel mondo sono limitate e i minerali ricchi di fosfato sono concentrati in pochi stati come Marocco, Cina, Giordania e Sudafrica.

 

Fanghi di depurazione come fonte di fosforo

I fanghi di depurazione sono una delle fonti principali di scarti contenenti fosforo. In Svizzera e in Germania gli impianti di depurazione stanno lavorando al recupero del fosforo dai fanghi di depurazione per rendere questa preziosa materia prima di nuovo utilizzabile. Il recupero del fosforo in collaborazione con i cementifici è un’altra soluzione per sostenere gli sforzi condotti a tal fine a livello globale. Per questo motivo, anche Geocycle e il centro di innovazione di LafargeHolcim di Lione (F) stanno lavorando insieme a diversi metodi per separare il fosforo dai fanghi di depurazione. Entro il 2022 Geocycle recupererà più di 170’000 t di fanghi di depurazione essiccati nei cementifici europei.

Progetto pilota in Svizzera

In stretta collaborazione con il cementificio di Holcim Svizzera di Untervaz, è in via di sviluppo un progetto pilota industriale per il recupero del fosforo dai fanghi di depurazione. I processi attualmente disponibili per recuperare il fosforo dai fanghi sono fondamentalmente due: il processo termico e il processo in fase umida. A Untervaz il team sta lavorando allo sviluppo del processo termico, nel quale il fango essiccato viene gassificato a 1000 °C.  In questo modo la biomassa viene trasformata chimicamente in syngas a elevato contenuto energetico e separata dal fosforo, che precipita con la cenere. Anche una parte delle sostanze nocive come il ferro o i metalli pesanti diventa gassosa; idealmente si genera una cenere di fosforo che può essere impiegata subito come concime. Il syngas sostituisce i combustibili tradizionali nella produzione di cemento e così si risparmia CO2. I primi esperimenti pilota sono programmati per la primavera del 2021. Per quel momento, la ricerca di base sul processo, attualmente in corso in laboratorio, dovrebbe essere terminata.

Il fosforo contenuto nei fanghi di depurazione svizzeri potrebbe sostituire il 60% del fosforo importato. Geocycle e Holcim stanno lavorando con determinazione per offrire prontamente ai clienti Geocycle una soluzione sostenibile, affinché possano rispettare l’Ordinanza svizzera che prevede l’obbligo di recuperare il fosforo dal 2026.

 
120613 untervaz ch

 

labor phosphor recovery