Covid-19: protezione dei nostri dipendenti e partner

Per Holcim (Schweiz) AG, la salute e la sicurezza costituiscono un valore chiave. Di fronte alla pandemia da Coronavirus, questo principio è più che mai valido:  il nostro obiettivo principale è proteggere la salute e la sicurezza dei nostri dipendenti e partner mentre continuiamo la nostra attività e rispettiamo i nostri impegni nei confronti dei clienti.

 

Business Resilience Team (BRT)

Nel febbraio 2020, abbiamo attivato un team di resilienza aziendale che analizza continuamente la situazione attuale, adotta misure specifiche per tutte le sedi e garantisce che le normative nazionali delle Autorità siano costantemente implementate.


Le nostre misure comprendono:

  • Rispetto rigoroso delle norme igieniche e di pulizia nelle fabbriche e nei nostri uffici
  • Organizzazione degli spazi e dell’operatività studiata nel dettaglio e su misura per l'implementazione rigorosa del distanziamento sociale
  • Campagne di sensibilizzazione dei dipendenti per promuovere la salute fisica e il benessere mentale
  • Helpline esterna dedicata ai dipendenti per assistenza su domande relative a problemi di lavoro o psicologici
  • Limitazioni di trasferte e implementazione del lavoro da casa, ove possibile
  • Forte promozione di strumenti digitali nei nostri mercati per evitare contatti diretti.


Responsabilità sociale d'impresa

Holcim è orgogliosa della sua lunga tradizione di responsabilità sociale d’impresa. Supportiamo attivamente istituzioni e organizzazioni nelle nostre sedi ogni qual volta ci è possibile. Per quanto riguarda l'attuale crisi, siamo già stati in grado di donare mascherine ad alcuni ospedali che ne avevano urgente necessità.

 

Holcim è molto orgoglioso di essere stato in grado di supportare vari ospedali con materiale protettivo donato in questa difficile situazione.

1280 maschere protettive e circa 3800 guanti per la clinica Schulthess di Zurigo.

schulthess


L'impianto di ghiaia Mülligen è stato in grado di donare 700 maschere all'ospedale Muri.

kohlbrenner


Nella Svizzera romanda siamo stati in grado di fornire all'unità di terapia intensiva dell'ospedale di Friburgo (Hôpital Fribourgeois) 1200 maschere respiratorie.

spital freiburg