Volti di H&S

 

In occasione delle H&S Weeks di quest’anno vi proponiamo la serie “Volti di H&S”, dove presentiamo colleghi e colleghe che ogni giorno si impegnano per garantire la nostra sicurezza e salute. I seguenti testi vi illustrano cosa li motiva, come vivono la propria quotidianità lavorativa e molto altro ancora.

 

La participante

 

Laura Bettazza lavora presso il reparto H&S di Holcim da quasi quattro anni. Nonostante ami rimanere dietro le quinte, tutti noi beneficiamo della sua attività. La ticinese ci racconta come vive il suo lavoro e a cosa attribuisce importanza.

 

Il suo sguardo è vivace, si passa velocemente la mano fra i lunghi capelli. Non ha mai preso nulla alla leggera, neppure nella vita privata guidando la bici: per paura degli incidenti si muove con la massima prudenza e indossa il casco, da sempre. “Forse sono pessimista e mi faccio troppi problemi, ma più spesso sono proprio i coraggiosi ottimisti a subire le conseguenze di azioni rischiose.” E alle sue parole seguono i fatti.
 
Otto anni fa, quando stava ancora svolgendo l’apprendistato come impiegata di commercio in Ticino, è entrata a contatto per la prima volta con H&S, appena introdotta nella società elettrica. Non sapeva molto al riguardo. Circa quattro anni fa, Laura è divenuta il sesto membro del team H&S di Holcim e oggi organizza piccoli eventi, si occupa di misure di prevenzione come gli H&S Moments e redige brochure e informazioni per la pagina intranet H&S.
 
In occasione delle H&S Weeks di quest’anno Laura ha girato e montato il video per la campagna di base dedicata ai near misses. Quando parla del suo lavoro gli occhi le brillano e il timbro della voce si fa più marcato. “Quello che mi entusiasma è preparare le informazioni in modo sensato e sensibilizzare i colleghi!”. Ancora più entusiasmante è visitare personalmente gli stabilimenti. “Io lavoro in ufficio e non guido macchine, ad esempio. Le visite negli stabilimenti mi aiutano a comprendere meglio le situazioni di rischio.”
 
Laura è sempre profondamente colpita quando accadono incidenti. “Non è accettabile subire infortuni sul lavoro o, addirittura, non tornare più a casa!” I suoi occhi si fanno più grandi: “Oggi sono ancora più attenta e sono diventata persino più prudente!”

Laura Bettazza

Dopo la conversazione con Laura Bettazza.