Rondini Riparia riparia a Bretonnières

 

Rondini Riparia riparia a Bretonnières

Uferschwalben Bretonnières 2

 

Da diversi anni una colonia di rondini Riparia riparia trascorre i mesi da maggio ad agosto nella centrale aggregati Holcim di Bretonnières. A maggio 2014 le prime rondini hanno fatto nuovamente ritorno dall’Africa centrale. A metà giugno la centrale aggregati, nella zona di estrazione “Le Sapelet” contava circa 180 nidi.

Ogni volta, a maggio, la zona di estrazione “Le Sapelet” a Bretonnières si anima di mille voci. Sono le rondini Riparia riparia, che con il proprio verso annunciano il loro ritorno dopo la stagione invernale trascorsa in Africa centrale. Già da alcuni anni una colonia di queste particolari rondini viene a nidificare nel sito di estrazione Le Sapelet, circa 15 km a sud ovest di Yverdon-les-Bains.

Lo stabilimento è preparato all’evento. Nella zona di estrazione viene lasciata appositamente per queste rondini una parete a strapiombo che ogni anno, a maggio, viene sistemata prima del loro arrivo. La parete offre a questi uccelli migratori condizioni ottimali per la riproduzione. Maschio e femmina vi scavano con il becco e con gli artigli un tunnel per la covata profondo quanto un braccio. Questi buchi, leggermente in salita, nell’estremità finale vengono ampliati e “ovattati” con fili d’erba e penne per ospitare da tre a cinque piccoli, che vengono nutriti e cresciuti dai genitori. 

Il futuro dei nidi dipende da diversi fattori, fra cui le condizioni meteorologiche e i predatori. La parete verticale di Bretonnières verrà mantenuta per almeno altri tre anni, dopo di che Holcim provvederà, con sufficiente anticipo rispetto al 1° maggio, a un nuovo luogo di covatura.

Normalmente le Riparia riparia nidificano in pareti ripide e sabbiose create dalle anse fluviali in Europa. Dato che in Svizzera questo habitat è pressoché scomparso, la parete sabbiosa verticale di “Le Sapelet” offre a queste rondini il luogo ideale, benché artificiale, per la riproduzione.

La Riparia riparia è la rondine più piccola in natura. Maschi e femmine hanno lo stesso aspetto: parte superiore di color marrone uniforme, parte inferiore bianca con una striatura marrone sul petto, coda corta e lievemente biforcuta. Si nutre di insetti ed è per questo che trascorre i mesi invernali in Africa.
La Riparia riparia è classificata come “vulnerabile” nella Lista Rossa della Svizzera. Per questo motivo è considerata prioritaria fra le specie di uccelli protette in Svizzera. 

Uferschwalben 4
Uferschwalben Bretonnières 1

Foto (dall’alto verso il basso): La parete sabbiosa di Bretonnières (BEB SA / AC); la rondine Riparia riparia (S. Wassmer)